negozio solidaleHD

REGALIAMO UN'IDENTITÀ AI BAMBINI DI SAMANÀ

Ci sono paesi conosciuti solamente come mete turistiche, che invece hanno tanti problemi sociali meritevoli d’attenzione: prostituzione e malattie sessuali, povertà e distruzione delle risorse naturali. Uno di questi luoghi è la Repubblica Dominicana che ha vissuto verso la fine del 2002 la più forte crisi della sua storia. Le difficoltà socio-economiche non sono mai state fermate e oggi soprattutto per i più piccoli è necessario fornire un aiuto per creare una prospettiva di vita diversa. Nella provincia di Samanà, a nord-est della penisola, c’è un’oasi di solidarietà, rappresentata dalla comunità San Benedetto al Porto di Don Gallo, coordinata da Domenico Mirabile. Il territorio è molto difficile, la soglia minima di povertà colpisce circa il 70% della popolazione. Domenico gestisce un centro che sviluppa progetti per il co-sviluppo della comunità residente a Las Galeras; tra le attività messe in campo vi è la produzione di caramelle e caffè allo zenzero. Uno dei gravi problemi sociali riscontrati è l’assenza d’identità per molti bambini che, non essendo registrati all’anagrafe, non possono andare a scuola, non possono ricevere cure negli ospedali; sono praticamente estromessi dalla vita sociale.
IDENTITA BAMBINI SAMANAReach Italia, insieme alla Comunità di San Benedetto al Porto di Don Gallo ha deciso di lanciare un progetto denominato “regaliamogli l’identità”, chiedendo il sostegno a distanza integrato, però, con il supporto al progetto di sviluppo della comunità locale di Las Galeras. In sostanza il sostegno a distanza ad un bambino di questo paese gli darà la possibilità di andare a scuola e ricevere le normali attenzioni che garantisce il sostegno a distanza ma anche la collaborazione attiva nel contribuire a migliorare le strutture per la scuola e per la comunità.